Tutte le proprietà del probiotico all'interno dei cibi

·2 minuto per la lettura
probiotici negli alimenti
probiotici negli alimenti

I probiotici contenuti negli alimenti sono dei microrganismi viventi non patogeni che possono essere presenti in modo naturale oppure che vengono aggiunti artificialmente allo scopo di fornire a chi li assume dei benefici. Assumere questi cibi in quantità corrette regala benefici molto importanti per l’organismo. I probiotici, quando superano gli acidi gastrici, raggiungono vivi l’intestino dove sono in grado di moltiplicarsi e di regalare una grande azione benefica sulla flora batterica. Scopriamo quali sono tutti i motivi principali per assumere gli alimenti probiotici.

Alimenti probiotici: quali sono?

L’alimento più ricco di probiotici è sicuramente lo yogurt, ma oltre ad esso è possibile ritrovarli in quantità ridotte nei latticini, nei formaggi fermentati, nella frutta secca e anche nel Kefir. Nonostante questo la quantità di microrganismi vivi che riescono ad arrivare all’intestino sono spesso insufficienti e di conseguenza è necessario assumere integratori farmaceutici ed erboristici per avere i benefici dai probiotici.

I benefici

I probiotici negli alimenti regalano grandi benefici all’organismo quando vengono assunti in quantità abbastanza elevate. Sono stati fatti numerosi studi sull’efficacia dei probiotici, ma per ora solo il Lactobacillus e il Bifidobacterium sono gli unici due ad aver dimostrato la loro efficacia secondo il Ministero della Salute. Per tale motivo è essenziale controllare che negli alimenti acquistati siano riportati i nomi di uno dei due batteri appena citati per essere sicuri di avere benefici.

Le proprietà benefiche dei probiotici sono numerose, risultano essere antinfiammatori in grado di stimolare il sistema immunitario intestinale in quanto aiutano la flora batterica ad incrementare le cellule che producono linfociti, IgE, IgA e interleuchime (anticorpi che proteggono dalle infezioni). I probiotici sono anche in grado di assorbire i nutrienti e aumentare la produzione di acido folico, vitamina K, vitamina B2, vitamina B12 e biotina. Sono anche antimicrobici e migliorano l’assorbimento degli acidi grassi del gruppo omega-3 oltre ad aumentare la digeribilità delle proteine.

Assumere alimenti probiotici permette di prevenire colite, morbo di Crhon e colite ulcerosa, inoltre sono utili per il trattamento di allergie alimentari e per combattere la rinite allergica. Sono anche molto importanti per tenere sotto controllo il colesterolo.