Tutte le volte che le royal sono state maestre del riciclo, da Letizia di Spagna a Kate Middleton

Di Giovanna Gallo
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Clara Margais - Getty Images
Photo credit: Clara Margais - Getty Images

From Cosmopolitan

Riciclare gli outfit non è un piano B: parola della regina Letizia di Spagna, queen delle queen, che nell'anno dello scoppio della pandemia ha riciclato quasi tutti i suoi look, con qualche piccola eccezione. Gli outfit riciclati del 2020 by Letizia di Spagna non sono però i soli nel panorama del riuso creativo a corte: non puoi dimenticare Kate Middleton, maestra nel tirare fuori abiti e capi dal suo passato fashion. E infatti nella classifica delle royal europee che hanno riciclato più look la regina di Spagna campeggia al primo posto e la "cugina" britannica al secondo.

Ma lo scarto tra Kate e Letizia è solo una questione di "quantità": nell'anno del Covid-19, la regina Letizia è stata praticamente ovunque, mentre Kate Middleton, almeno pubblicamente, ha lavorato di meno. Spesso prendendo anche il posto del marito, che è finito in isolamento precauzionale diverse volte. In più riciclare per queste donne reali non vuol dire solo non sapere cosa mettersi: sappi che sono perfettamente consapevoli di ciò che (re)indossano. Puoi considerarla una sorta di strategia che le aiuta a creare un filo di empatia col pubblico e con i sudditi, in un anno in cui fare shopping e vestirsi per uscire non sono state proprio le priorità.

Letizia di Spagna è regina degli outfit riciclati del 2020 (seguita a ruota da Kate Middleton)

Photo credit: Europa Press News - Getty Images
Photo credit: Europa Press News - Getty Images

Perché la Regina Letizia è la queen dei look riciclati del 2020? Facile: in ogni occasione in cui è comparsa in pubblico con la sua fedele mascherina accanto al marito re Felipe o alle due figlie Leonor e Sofia di Spagna, ha scelto di indossare un abito o un look che aveva già sfoggiato in passato. Sì, anche nelle occasioni importante come il Premio Principessa delle Asturie che si è tenuto a ottobre 2020, evento fondamentale per la sua famiglia in cui ha optato per il vestito blue navy di Delpozo che aveva già messo almeno altre due volte in occasioni ufficiali. Non lo aveva mai fatto, di indossare un capo riciclato a questo evento a cui partecipa dal 2004 sempre con look griffatissimi e nuovi. Così si fa! La sua strategia è stata vincente: si risparmia, ci si mostra consapevoli che l'anno è quello che è, ostentare non porta nulla di buono, soprattutto a una monarchia spesso contestata per gli eccessi come quella spagnola.

E la blusa viola di Gucci riciclata da Kate Middleton durante le riprese di un video social? Colpaccio da maestro. Perché quella camicetta ci aveva già colpite e affondate al primo giro nel 2019 e pure al secondo, sempre indossata al contrario rispetto allo styling della maison, non è passata inosservata. La scelta del capo da riciclare è stata, per la Duchessa di Cambridge, vincente. E anche lei ha scelto, nei lunghi mesi di lockdown e di videochiamate, degli outfit che aveva già messo in precedenza e che in versione smartworking erano ancora più belli (e apprezzabili).

Photo credit: Patrick van Katwijk/BSR Agency - Getty Images
Photo credit: Patrick van Katwijk/BSR Agency - Getty Images

Un'altra che ci sa fare con le strategie di riciclo è la regina Maxima dei Paesi Bassi. Anche lei ha continuato a portare avanti il suo lavoro nel 2020 con le limitazioni del caso, senza disdegnare i capi in arrivo dal suo passato come il vestito del brand Natan, che tira fuori senza nessun problema dal 2013, anno in cui lo ha indossato per la prima volta. La sua strategia è cambiare gli accessori: lo indossa col cappello, poi senza e il look sembra tutto nuovo ogni volta. Anche lei non ha nulla da invidiare a Kate o Letizia, le altre queen del riuso.

Un po' meno virtuose nel 2020 sono state Meghan Markle e la principessa Sofia di Svezia, ma hey, c'è un motivo: le abbiamo viste pochissimo. La prima è in America e sta bene attenta a centellinare le apparizioni pubbliche: quando lo fa, tira fuori look del suo passato non troppo di frequente. Della seconda, l'outif che ci è piaciuto di più è senza dubbio la divisa dell'ospedale, con la quale ha prestato servizio da volontaria per aiutare i medici durante l'emergenza sanitaria.