Tutti i tagli corti che ameremo alla follia questa Primavera Estate 2021

Di Carlotta Tosoni
·3 minuto per la lettura
Photo credit: Edward Berthelot - Getty Images
Photo credit: Edward Berthelot - Getty Images

From ELLE

Il taglio più glamour di questa stagione? Assolutamente il corto. Complici le tendenze viste sulle passerelle SS 2021 e la voglia di cambiamento netto del periodo, gli short cut domineranno la primavera-estate. È capitato di voler rivoluzionare completamente il proprio stile per segnare l'inizio di un nuovo capitolo della nostra vita: è questo è il momento perfetto per farlo!

Attenzione però a non lasciarsi tentare dal taglio home made: se sul lungo qualche imprecisione passa inosservata, sui capelli corti non fanno sconti. Meglio fissare un appuntamento dal parrucchiere quanto prima e nell'attesa studiare le tendenze primavera-estate più adatte al nostro viso.

Il bob corto e pari

Continua a dominare imperterrito le tendenze il caschetto o carrè o bob che dir si voglia, soprattutto nella sua versione pari.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Che sia con o senza frangia o ciuffi, con la riga centrale o laterale, è il trend capelli di star e comuni mortali che cercano una soluzione che dia volume ai capelli in maniera chic e femminile. La lunghezza del bob più gettonata è quella poco sotto il mento ma è molto amata è anche quella alle clavicole. Molto glamour è il bob precisissimo e affilato, più spettinato è assolutamente style parisien.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Tutto sta nel saperlo adattare alla forma viso e soprattutto al tipo di capelli: se siete lisce o leggermente mosse avrete vita facilissima, ma anche su capelli particolarmente ricci o crespi potrà esprimersi al meglio, pur richiedendo un po' di manutenzione in più. In assenza del peso delle lunghezze, i capelli vanno domati e curati, senza snaturarli.

Il taglio alla garçonne

Corto sì ma di personalità: il taglio alla garçonne quest'anno è più attuale che mai. Sfumato sulla nuca si libera nella parte superiore della testa con un ciuffo voluminoso e spettinato. Perfetto per quelle che cercano un taglio facile da gestire per essere pronte in pochissimi minuti ma che sappia al contempo esaltare la bellezza del viso.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Con questo taglio, le tinte accese rendono al massimo ma è perfetto anche per chi vuole portare i capelli grigi o bianchi naturali essendo assolutamente contemporaneo e allottando il rischio di invecchiarci, esaltando la bellezza di ogni età.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Attenzione però: il taglio alla garçonne ha bisogno di molta manutenzione, ovvero almeno ogni 6 settimane deve essere rinfrescato dal parrucchiere. A meno che non diventiate abilissime con la macchinetta.

Buzz cut o pixie cut: l'importante è che sia cortissimo

Buzz cut, ovvero i capelli rasati: sempre più diffuso anche fra le donne, da taglio alternativo che era si è trasformato in hairstyle assolutamente di moda. Il passaggio da lungo a questo corto così estremo potrebbe essere traumatico per alcune: meglio farlo per gradi, provando diversi stili prima di approdare alla rasatura militare.

Il buzz cut si adatta alla perfezione ai visi particolarmente simmetrici e regolari e stimola la creatività con decolorazioni o tinte fluo.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Meno estremo ma non per questo meno corto è il pixie cut, un grande classico che non tramonta mai. I capelli sono lunghi 5 o 6 cm, quanto basta anche per creare un accenno di frangetta frontale, molto femminile e sbarazzina: è il taglio corto più sexy in assoluto.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Mullet sì ma corto

Ormai ci siamo abituati al fatto che il mullet è tornato alla ribalta ed è cool più che mai, anche sul corto. Si chiama soft mullet ed è più discreto di quello portato sui capelli lunghi. Frangetta e ciuffi ribelli creano un taglio piuttosto morbido e assolutamente personalizzabile con lo stile che preferiamo: non è necessario farlo definito, possiamo anche semplicemente accennarlo.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

L'alternativa meno netta è come sempre il taglio shag, che anche in versione short rende molto affascinante chi lo porta, tanto un tocco boho. Ideale anche sul riccio.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Bowl cut o taglio a scodella

Estremamente chic è il bowl cut ovvero un taglio che ricorda il caschetto cosiddetto "a scodella". I capelli, infatti, sono tagliati in maniera totalmente pari: la frangia e la parte posteriore hanno la medesima lunghezza, creando un effetto molto cool. Sulla nuca i capelli sono sfumati con precisione, mentre nella parte superiore si può giocare con qualche ciuffo più corto per creare ulteriore movimento.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.