Tutti i tessuti naturali per una moda casa sostenibile

·3 minuto per la lettura
Fibre naturali Losenti
Fibre naturali Losenti

Negli ultimi tempi il tema della sostenibilità si è esteso anche al mondo del tessile e della moda. Il settore, infatti, deve adeguarsi e produrre secondo il rispetto dell’ambiente e della società e a dirlo è stata anche l’ONU durante la conferenza sul clima (COP26).
Pian piano tutte le aziende stanno cercando di adeguarsi ai nuovi protocolli e per questo motivo, molte di loro, hanno iniziato a produrre capi di abbigliamento e prodotti in fibre naturali. Scopriamo cosa sono.

Cosa sono le fibre naturali

Le fibre sono tratte da materiali esistenti in natura e da esse è possibile ricavare dei tessuti. Si dividono in due gruppi:

  • Fibre naturali, che a loro volta si dividono in vegetali e animali;

  • Fibre create dall’uomo, che si dividono in artificiali e sintetiche.

In particolare, le fibre naturali di origine animale sono la seta, la lana, il cashmere; mentre le fibre derivate dalle piante sono, ad esempio, il cotone, la canapa ed il lino.

Inoltre, la fibra naturale si caratterizza per la sua biodegradabilità, motivo per cui il suo smaltimento risulta meno dannoso per l’ambiente. La scelta di utilizzare fibre naturali è un toccasana sia per il benessere delle pelle perché risultano meno invasive, sia per il benessere del pianeta.

Losenti: quando le fibre naturali incontrano il fashion

Un brand che può definirsi veramente sostenibile è Losenti, una realtà giovane che produce biancheria per la casa, nello specifico completi letto, bagno e per la tavola.

Per la realizzazione dei suoi prodotti, Losenti ha scelto di utilizzare esclusivamente fibre naturali dato che, secondo molti studi, queste ultime fanno bene alla pelle grazie alle loro proprietà traspiranti. In questo modo il brand si impegna a coniugare l’interesse per l’ambiente con quello per il benessere personale e, proprio per questo motivo, ad esempio, i set di biancheria da bagno sono realizzati in 100% cotone.
Ad essere in fibre naturali, inoltre, non è solo il prodotto in sé ma anche la sua etichetta interna e il packaging.

In generale quando si parla di sostenibilità, quello che in molti si chiedono è: può un prodotto ecologico essere anche alla moda? Certo! Losenti rappresenta un esempio perfetto per confutare questa tesi. Oltre ad essere sostenibili e di qualità, i prodotti Losenti, puntano sui dettagli del Made in Italy che gli conferiscono uno stile giovane e fresco che li rende belli da usare e da vedere. Insomma, scegliere i prodotti Losenti ti permette di salvaguardare l’ambiente senza rinunciare al buon gusto. Sostenibilità, salute e stile in un solo colpo!

Losenti per un futuro sostenibile

Possedere un brand vuol dire anche poter essere d’ispirazione per gli altri, ed è questo che cerca di ottenere Gianluca Battaglia, fondatore di Losenti, attraverso la promozione del programma “ricicla”. Un programma creato per sensibilizzare ed invogliare le persone ad avere comportamenti sostenibili.

Come funziona: dopo aver acquistato un prodotto, potrai restituirlo sempre ed in qualsiasi condizione beneficiando di uno sconto sui futuri acquisti. Il prodotto che restituirai verrà rigenerato e donato a chi ne ha bisogno o riciclato per produrre imballaggi ecologici.
Grazie a questa scelta tutti noi possiamo contribuire a ridurre lo spreco, riducendo il consumo di energia elettrica, di acqua e le emissioni di CO2. Riciclare vuol dire allungare la vita del prodotto e, allo stesso tempo, guardare al futuro del pianeta e, di conseguenza, al futuro delle nuove generazioni.

Promuovere l’uso delle fibre naturali e del riciclo rappresenta un passo verso un cambiamento più grande. Considerare l’impatto che le proprie azioni hanno sul futuro del pianeta è qualcosa che riguarda tutti. Agire in un’ottica green non è certo una caduta di stile!

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli