Tutto su Elizabeth Debicki, nuova Lady Diana di The Crown 5

Di Elena Fausta Gadeschi
·3 minuto per la lettura

Non si può dire che a Elizabeth Debicki manchi di stile. A prima vista l'attrice australiana dalle gambe chilometriche (1 metro e 90 di altezza) sembra avere tutte le carte in regola per interpretare Lady Diana nella quinta stagione di The Crown. Le riprese della fortunata serie tv inizieranno nel luglio 2021 e saranno alquanto impegnative dal momento che riguarderanno gli anni cruciali del divorzio fra la principessa Diana e Carlo d'Inghilterra, dal 1992 in avanti, ma senza arrivare al tragico anno della sua morte. Come spiegato infatti dallo sceneggiatore Peter Morgan, la complessità della trama richiederà una maggior ampiezza di narrazione e dunque una sesta serie, con cui presumibilmente si concluderà la saga familiare dei Royals.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Per un racconto più veritiero delle vicende di Diana, ormai non più una ragazza adolescente, ma una donna trentenne, la produzione ha scelto di sostituire Emma Corrin con un'attrice che di anni ne farà 31 proprio ad agosto e che, nonostante la giovane età, ha già alle spalle una produzione cinematografica e televisiva di tutto rispetto. Nata a Parigi nel 1990, da genitori ballerini (madre australiana e padre polacco), Elizabeth Debicki giunge in Australia all'età di cinque anni, dove cresce insieme alla sorella e al fratello minori. Sin da giovanissima si interessa al ballo, di cui resta traccia nell'inconfondibile portamento da étoile che la contraddistingue, ma poi sceglie il teatro e si diploma in recitazione al Victorian College of the Arts dell'Università di Melbourne.

Photo credit: Don Arnold - Getty Images
Photo credit: Don Arnold - Getty Images

La prima occasione sul grande schermo arriva nel 2011 con il film australiano A Few Best Men dove debutta in un ruolo secondario ma strategico, che le consente di farsi notare da Baz Luhrmann. Nel maggio dello stesso anno il regista la vuole nel cast de Il grande Gatsby al fianco di Leonardo DiCaprio e Carey Mulligan nel ruolo di Jordan Baker, una giovane e cinica giocatrice di golf che allaccia una relazione con Nick Carraway, la voce narrante della storia, interpretata da Tobey Maguire. L'interpretazione è un successo e vale a Elizabeth Debicki il suo primo riconoscimento come Miglior attrice non protagonista agli Australian Films Institute Awards.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

Nel 2013 l'attrice cosmopolita torna in teatro al seguito della Sydney Theatre Company con cui recita in Le serve, la commedia ad atto unico del drammaturgo francese Jean Genet, al fianco di Cate Blanchett. Nel 2014 è la volta di Broadway, dove Elizabeth porta lo spettacolo al New York City Center: il suo indiscusso talento la fa apprezzare al grande pubblico e finalmente le spalanca le porte di Hollywood. Sono questi gli anni delle produzioni internazionali con la partecipazione nel 2015 al film Operazione U.N.C.L.E. nel ruolo della perfida Victoria Vinciguerra e nel 2018 al thriller Widows - Eredità criminale diretto da Steve McQueen in un cast d'eccezione con Viola Davis, Michelle Rodriguez, Colin Farrell e Liam Neeson.

Photo credit: Danny Martindale - Getty Images
Photo credit: Danny Martindale - Getty Images

Attrice versatile, Elizabeth non dimentica il suo grande amore per il teatro shakesperiano, per il quale veste i panni di Lady Macduff nel riadattamento cinematografico della tragedia di Shakespeare Macbeth, insieme a Michael Fassbender e Marion Cotillard, ma interpreta anche ruoli decisamente più moderni come quello di Ayesha, la villain di Guardiani della Galassia vol.2 della Marvel. Presente in diverse serie tv, nel 2020 Christopher Nolan la sceglie per interpretare Kat nel film di spionaggio Tenet, la prima grande produzione hollywoodiana a essere distribuita nelle sale cinematografiche dopo le chiusure forzate a causa della pandemia con oltre 360 milioni di dollari di incassi. A Elizabeth Debicki insomma pare proprio che non manchi nulla per eccellere anche nel ruolo di Lady Diana. Certamente gli occhi di tutti saranno puntati su di lei.