Tutto sulla forma di mal di testa più comune: cos'è e come si cura

emicrania con aura

L’emicrania è una patologia decisamente diffusa, e considera la forma di mal di testa più comune, caratterizzata da un dolore al capo unilaterale o bilaterale.

Contraddistinta da cefalee piuttosto ricorrenti, che si presentano in forma moderata o grave, l’emicrania sviluppa dapprima un dolore nella regione fronto-temporale, che tende a coinvolgere tutta la testa con un fastidioso effetto pulsante. Talvolta il dolore non si limita al capo ma si estende anche al collo provocando nausee e vomito.

Chi soffre di questa patologia nel momento di maggior dolore non sopporta la luce e i rumori e, in alcuni casi, è intollerante anche agli odori, e desidera soltanto restare a letto al buio in una stanza silenziosa.

Emicrania con aura o senza

L’emicrania si sviluppa in due forme distinte: con o senza aura. Più complessa la forma con aura che si palesa preceduta da sintomi quali la fotopsia ovvero la visione di lampi e scintille, l’alterazione degli oggetti, e la emianopsia ovvero l’oscuramento a metà del campo visivo.

In realtà nel caso si manifesti l’emicrania con aura non sono rari altri sintomi quali un senso deciso di torpore e addormentamento del braccio e della gamba, e chiari disturbi della parola. Una volta cessati questi sintomi si avvia la fase di dolore vero e proprio dell’emicrania.

L’emicrania con aura è meno frequente, ma in generale colpisce di più il gentil sesso. Il rapporto vede ogni tre donne interessate da emicrania un solo uomo.

Le cause dell’emicrania con aura

I motivi dell’insorgenza dell’emicrania con aura non sono ancora molto chiari, anche se all’origine della patologia sembra esserci lo sviluppo di uno spasmo rapido dei vasi encefalici, a cui fa seguito il protrarsi della vasodilatazione.

Se le cause non sono assolutamente certe i ricercatori sottolineano che fra i motivi scatenanti si annovera il consumo di specifici cibi, i cambiamenti dello stile di vita e delle abitudini, così come i mutamenti nel ritmo di sonno/veglia, e in generale tutto quel che può provocare uno stato di stress.

Come curare l’emicrania con aura

Fra le cure più accreditate per combattere l’emicrania con aura troviamo i farmaci di prevenzione, una soluzione perfetta soprattutto per chi ha attacchi decisamente frequenti. Trovare rimedi per mal di testa con aura è possibile. E’ sufficiente seguire i consigli del medico. Entrando nel merito per curare questa forma di emicrania, sia nella fase dell’insorgenza che in quella conclamata del dolore, sono previste cure mediche incentrate sull’assunzione di metoprololo, flunarizina, amitriptilina e lamotrigina.

Per chi preferisce sperimentare terapie preventive, che non considerano il consumo di medicinali, si rivelano interessanti tecniche terapeutiche quali il biofeedback e l’agopuntura.

In fase di attacco emicranico possono aiutare a tenere a bada il dolore anche i comuni analgesici.

I rimedi naturali

Per curare, ma soprattutto prevenire, in maniera del tutto naturale l’emicrania con aura gli esperti consigliano di dormire sufficientemente, seguire una dieta equilibrata, evitare stravizi e il consumo di alcool e fumo. E’ inoltre fondamentale evitare situazioni di stress e aiutarsi praticando tecniche di rilassamento quali yoga e meditazione. Non sono rari i ricorsi alla riflessologia plantare e alla stimolazione agendo sui meridiani, come insegna la medicina cinese.

ketadol