Tutto sulla riboflavina, elemento prezioso per la nostra salute

·2 minuto per la lettura
vitamina B2
vitamina B2

La vitamina B2 o riboflavina fa parte delle vitamine del gruppo B ed è essenziale per molte funzioni del metabolismo, specie quelle riguardanti i tessuti.

Caratteristiche della vitamina B2

La vitamina B2 fa parte del gruppo di vitamine cosiddette idrosolubili, ossia quelle che non possono essere accumulate nell’organismo, ma devono essere regolarmente assunte attraverso l’alimentazione.

Svolge delle funzioni molto importanti nel nostro organismo. Essa infatti contribuisce all’integrità del sistema nervoso e ad avere pelle e unghie sani. Inoltre contribuisce al buon funzionamento della vista e nella prevenzione e trattamento della cataratta.

La riboflavina ha un ruolo fondamentale nella sintesi di tutti i processi energetici. Il suo compito principale è quello di rilasciare al corpo l’energia giusta per lo svolgimento delle regolari attività quotidiane.

Inoltre mantiene in buona salute le mucose respiratorie e digestive e aiuta l’assorbimento del ferro e della vitamina B6. Infine partecipa alla promozione dello sviluppo e della crescita, alla formazione di globuli rossi nel sangue e alla produzione di anticorpi.

Fonti alimentari

Il fabbisogno giornaliero di vitamina B2 viene calcolato in base alle calorie introdotte, secondo un rapporto che vuole 0,6 mg di vitamina B2 ogni 1.000 Kcal.

Dato che non viene prodotta autonomamente dal nostro corpo, è necessario introdurre giornalmente la riboflavina mangiando alimenti come yogurt, formaggio, mandorle, pollo, lievito di birra e interiora di manzo. È contenuta anche nelle uova e nei vegetali a foglie verdi.

Carenza

In caso di carenza di questa vitamina, possono sorgere dei problemi alla pelle e alle mucose, come screpolature agli angoli della bocca, prurito intorno al naso, alle orecchie e al cuoio capelluto. Inoltre può insorgere bruciore agli occhi e un’eccessiva sensibilità alla luce.

A questi sintomi si aggiungono l’inappetenza, debolezza diffusa, anemia, perdita della vista, stanchezza e depressione.

Va ricordato inoltre che una carenza di vitamina B2 nei bambini che stanno crescendo potrebbe compromettere seriamente il loro sviluppo.

Eccesso

La vitamina B2 non è assolutamente tossica, perciò l’assunzione di alte dosi di questa sostanza non causano gravi problemi per la salute. L’eccesso è facilmente eliminato con le urine.