Ucraina, Papa: "Misericordia e pietà per popolo martoriato"

(Adnkronos) - "Un pensiero speciale va ai numerosi pellegrini che oggi si sono radunati nel santuario della Divina Misericordia a Cracovia, dove 20 anni fa Giovanni Paolo II fece l'atto di affidamento del mondo alla divina misericordia. Più che mai vediamo oggi il senso di quel gesto, che vogliamo rinnovare nella preghiera e nella testimonianza della vita. La misericordia è la via della salvezza per ognuno di noi e per il mondo intero. Chiediamo al Signore misericordia speciale e pietà per il martoriato popolo ucraino". E' il pensiero rivolto agli ucraini da Papa Francesco al termine dell'Angelus.

Francesco ha voluto anche "attirare l'attenzione sulla grave crisi umanitaria che colpisce la Somalia e alcune zone dei Paesi limitrofi. Le popolazioni di questa regione, che già arrivano in condizioni molto precarie, si trovano ora in un periodo mortale a causa della siccità. Auspico che la solidarietà internazionale possa rispondere efficacemente a tali emergenze. Purtroppo la guerra distoglie l'attenzione alle risorse, ma questi sono obiettivi che esigono il massimo impegno: la lotta alla fame, la salute, l'istruzione".