Ultimo: «Preparatevi, perché io sono pronto»

·1 minuto per la lettura

Ultimo freme dal desiderio di tornare sul palco.

D'altra parte, a causa della pandemia di Covid-19, il tour dell'autore di “Fateme cantà” è in stand-by dal 2020.

Tuttavia, ora le dinamiche iniziano a cambiare, e il 25enne non sta nella pelle all'idea di riprendere la sua vita nomade tra stadi e arene.

«Non voglio vivere di soli ricordi. Per questo, da due anni a questa parte, l’emozione legata a questo giorno si trasforma in malinconia», ha scritto Ultimo sui social rivolgendosi alla sua estesa community.

«Una parte di me pensa al mio primo Stadio Olimpico, l’altra al mio ultimo concerto. Quel 4 luglio 2019 rimbomba dentro di me ogni mattina. Se avessi saputo che sarebbe passato cosi tanto tempo - riflette il 25enne - non sarei mai sceso da quel palco. Mi manca leggere l’emozione nei vostri occhi, mi manca dare tutto me stesso per rendere indimenticabile ogni concerto. Poi però guardo avanti e la testa è già al 2022, al tour. Ci aspettano 15 stadi. La vita non può levarceli, non lo accetterei. È un risultato che abbiamo raggiunto insieme: con le mie canzoni e con tutto il vostro supporto. Preparatevi, perché io sono pronto. Non voglio vivere di soli ricordi. Io voglio vivere sul palco».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli