Un esperto ci ha spiegato come ricreare a casa le onde perfette dei capelli di Chiara Ferragni

·2 minuto per la lettura
Photo credit: Daniele Venturelli - Getty Images
Photo credit: Daniele Venturelli - Getty Images

Ormai lo sappiamo: Chiara Ferragni detta tendenza qualunque cosa indossi, dica, faccia. In altre parole: qualunque cosa mostri sul suo account Instagram. L'ultimo post dell'imprenditrice digitale, da poco diventata global ambassador del marchio di accessori per l'hairstyling di lusso ghd, ha come protagonisti proprio i suoi capelli: una cascata di morbide onde bionde, morbide e lucide, che inaugurano uno dei suoi ormai consueti "best of the week", in cui raccoglie gli scatti più significativi della sua settimana tra impegni di lavoro e duties da neo mamma bis. Intanto ai follower - e a noi - è sorta una sola domanda: come fare a casa una piega mossa perfetta come quella di Chiara Ferragni? Parola all'esperto.

Questo contenuto non è disponibile a causa delle tue preferenze per la privacy.
Per visualizzarlo, aggiorna qui le impostazioni.

"Magnifica piega quella sfoggiata da Chiara Ferragni" commenta l'hairstylist Cristiano Filippini. "La piega mossa o ondulata è uno dei top trend capelli da parecchio tempo ormai ed è anche una delle più richieste e realizzate in tutte le forme possibili. La forma dell'onda e la sua ampiezza sposta gli equilibri del risultato" prosegue l'esperto. A fare la differenza nella realizzazione dei capelli mossi è l'ampiezza dell'onda: "In questo caso l'onda è realizzata attraverso l'uso di un ferro piuttosto grande, ce ne sono di vari tipi e forme, nella scelta molto dipende dalla manualità di lo dovrà usare. La differenza fondamentale sta nella presenza della doppia armatura nella quale andranno avvolte le punte oppure nella versione a "manganello" dove la ciocca va invece soltanto avvolta. Qui sembra chiaro l'uso di un tool conico extra large che permette di ottenere questo effetto wavy molto forte".

Che consigli darebbe a chi vuole realizzare a casa una piega mossa come quella di Chiara Ferragni? "Se volete cimentarvi in questo look l'esercizio è molto semplice: tracciate delle sezioni diagonali indietro e tenendo conto dello spessore dei vostri capelli prendete delle porzioni piuttosto grandi e fate in modo che le ciocche non facciano più di tre volte il giro del ferro. Fate grande attenzione alla temperatura del cono, non andate mai oltre i 180 grandi se i capelli sono medi o spessi, mai oltre i 160/170 se i capelli sono sottili. Solitamente bastano 6/7 secondi per ottenere la giusta forma, quindi passati i 7 secondi procedete con la ciocca successiva e così fino alla fine dell'acconciatura. Fatta tutta la capigliatura possiamo distribuire un prodotto che dia lucentezza ai capelli e basterà passare una mano o una spazzola per ottenere la piega ondulata ma morbida che volevamo".

Cristiano Filippini, fondatore di [#1]HAIRLAB, hairstylist dal 1996: "Ho sempre puntato tutto sull'aggiornamento, le nuove tendenze e la consulenza alla cliente finale, basandomi sulla morfologia, l'incarnato e il rispetto del capello e della sua portabilità". Lo trovate anche su Instagram come @cri.filippini.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli