Un paio speciale di occhiali da sole Ray-Ban

Di Redazione
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Sebastian Drass/Ray-Ban
Photo credit: Courtesy Sebastian Drass/Ray-Ban

From Esquire

Non i soliti Ray-Ban, che restano comunque un classico irrinunciabile, ma un paio di occhiali da sole importanti, che richiedono una certa nonchalance o un gusto per lo stile che non guarda in faccia a nessuno. Sono il frutto, non a caso, della collaborazione tra Patrick Mason, dj e musicista-performer della scena berlinese, e Ray-Ban Studios, l'hub creativo pensato per i progetti più spericolati.

Come questo: una montatura con parte superiore nero ossidiana e parte inferiore ambra, con un elemento fluo sensibile ai raggi UV nel mezzo. Le lenti sono leggermente specchiate, fotocromatiche, con toni che variano dal grigio al trasparente. A completare il tutto, una maxi catena e il logo dorato Ray-Ban posizionato sulle lenti.

Photo credit: Courtesy Sebastian Drass/Ray-Ban
Photo credit: Courtesy Sebastian Drass/Ray-Ban

La scelta è tutta di Patrick Mason, club kid, performer, animatore instancabile della Berlino LGBTQI*, che insieme a Matt Edwards (Radio Slave) ha creato il duo SRVD, che ha raccolto apprezzamenti da parte dei dj più importanti al mondo. Il modello creato da Mason è partito da una rivisitazione di State Street, presente nell'archivio Ray-Ban.

Una scelta forte che si intuisce già dalla custodia: un uovo nero e ruvido che sembra uno strano oggetto alieno e primordiale. Prodotto a mano in soli 100 esemplari, si può acquistare tra Dover Street Market, sito ufficiale di Ray-Ban e flagship store del brand di occhiali più amato.