Un'esperta ci ha svelato tutti i consigli da pro per aggiornare la beauty routine in autunno

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Anna Efetova - Getty Images
Photo credit: Anna Efetova - Getty Images

Non tutti i mali vengono per nuocere. Se per molte di noi l'autunno è una stagione che induce alla malinconia e alla pigrizia (l'irresistibile tentazione del divano!), i mesi tra estate e inverno hanno il pregio di lasciare spazio ai cosmetici più coccolosi di sempre. Via le texture evanescenti usate in vacacanza, benvenute creme ricche e morbide come cashmere. Quel che conta è non dimenticarsi di fare un aggiornamento della propria beauty routine: i prodotti viso e corpo usati in estate non sempre vanno bene in autunno. Anzi, quasi mai! Cambia il clima, cambiano le necessità cutanee: scopriamo come.

Le esigenze della pelle in autunno

Come spiega Stefania Grisenti, spa manager di Lido Palace, "superato il cambio di stagione, la pelle di viso e corpo richiede con urgenza trattamente viso e corpo rigeneranti, in grado di promuovere un benefico ricambio cellulare. La scorpacciata di sole estiva lascia un'eredità ingombrante con cui occorre fare i conti, vale a dire una stratificazione epidermica. Ragione per cui è indicato un protocollo beauty esfoliante (gommage, peeling o scrub) per aumentare il turnover cellulare ed esfoliare, rimuovendo lo strato di cellule morte che rendono la pelle di viso e corpo opaca. Una o due volte a settimana è il perfetto timing". Concentriamoci ora sugli attivi cosmetici a prova di autunno: "spazio a sieri e creme a base di vitamina A e C, pro luminosità cutanea, oltre che formidabili anti età. E mai senza trattamenti viso e corpo ricchi di acido ialuronico, dalle spiccate proprietà rimpolpanti e idratanti: la cute in autunno necessita di un surplus di idratazione e questa molecola trattieni-acqua resta la numero uno per questa esigenza. La sera, poi, si può optare per un soin levigante a base di acido glicolico, ingrediente rinnovatore che affina la pelle, promuovendo la produzione di fibroblasti. Di giorno, infine, mai senza idratante con SPF e filtro anti pollution. Sì, anche quando il cielo è nuvolo!".

Photo credit: Dora Lazarevic / EyeEm - Getty Images
Photo credit: Dora Lazarevic / EyeEm - Getty Images

In cabina, due trattamenti beauty consigliati in autunno

Spiega il medico estetico Riccardo Midolo di LabQuarantadue Milano: "dopo l'estate molte pazienti lamentano un corredo di rughe concentrate sulla parte alta del volto. Si parla di rughe da sole, perché sono le classiche rughette determinate dallo strizzare gli occhi e dal corrugare la fronte quando si è esposte in pieno sole, magari senza occhiali da sole. In questo caso, risulta molto indicato un trattamento di Baby Botox". In cosa si differenzia dal tradizionale Botox? "Semplice: la tossina botulinica viene in questo caso iniettata in quantità moderata, limitando anche i punti di inoculazione. Che diventano pochi e strategici, regalando un effetto di distensione della parte alta del volto, nel segno della naturalezza e del less is more, minimizzando le rughe e migliorando la texture cutanea. Un ottimo protocollo in questa stagione è anche il peeling medicale, per un'azione di resurfacing particolarmente gradita se si ha a che fare con macchie brune o marroncine. Al medico la possibilità di variare i componenti del preparato, per ottenere un effetto più schiarente, più levigante o più purificante, a seconda del tipo di pelle da trattare".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli