Uno scienziato dichiara che il Covid rimarrà in circolazione

·1 minuto per la lettura
Il Coronavirus resterà per sempre?
Il Coronavirus resterà per sempre?

Secondo uno scienziato britannico, il Coronavirus resterà per sempre in circolazione. A dichiararlo è stato Mark Walport, esperto dell’istituto di ricerca Ukri e membro del Gruppo scientifico di consulenza per le emergenze del governo (Sage).

GUARDA ANCHE - Covid-19, vaccino e sperimentazione animale in Italia

Il Coronavirus resterà per sempre

La BBC riporta le parole di Walport in merito al fatto che il Coronavirus possa essere debellato: “Questo è un virus che resterà con noi per sempre in una forma o l’altra e quasi certamente richiederà più vaccinazioni“. Lo scienziato prende come esempio il vaiolo, sradicato fortunatamente grazie al relativo vaccino: “Meno di una persona su cinque nel Paese è stata contagiata dal Covid, dunque l’80% della popolazione è ancora suscettibile al virus“.

Niente a che vedere, quindi, con l’altra malattia tenuta a bada dall’antidoto: È un equilibrio terribile, tra cercare di minimizzare le conseguenze dell’infezione per la popolazione e proteggere le persone, facendo andare avanti la società“.

GUARDA ANCHE - Trump: “Ho sottostimato il Covid, ma l’ho fatto per gli Stati Uniti”

L’opinione dall’Italia

Di simile avviso anche il nostrano Matteo Bassetti, direttore della clinica di Malattie infettive dell’ospedale San Martino di Genova. L’esperto ha infatti affermato che dovremo convivere con il Coronavirus, inoltre non è nemmeno convinto che un vaccino possa spazzarlo via dal mondo.

Non sparirà neanche quando arriverà il vaccino. Non solo ci doveremo convivere questa estate ma ci dovremo convivere per i prossimi anni, probabilmente molti anni”, ha dichiarato Bassetti, “Ormai questo virus è entrato, fa parte degli agenti eziologici che danno un quadro di polmonite o simile influenzale”.