Vacanze estive con i bimbi: mete consigliate

mete-estive-famiglia
mete-estive-famiglia

L’anno scolastico si è appena concluso, ed è ormai prossima alla chiusura annuale anche la scuola dell’infanzia. Per i genitori è arrivata l’ora di pensare concretamente alle prossime vacanze estive. Quali sono le mete migliori per una famiglia? Al di là delle giornate trascorse nei parchi giochi, e alle esperienze in campeggio, c’è chi preferisce il mare e chi, invece, apprezza maggiormente le destinazioni di montagna. Ecco alcuni consigli per una vacanza a misura di bimbo.

Mare o montagna?

Scegliere una località costiera significa garantire ai bambini diversi vantaggi. L’aria, ad esempio, è ricca di elementi preziosi come iodio, magnesio e potassio, capaci di purificare le vie respiratorie dei neonati. E questo vorrà dire prevenire infezioni e infiammazioni tipiche del periodo invernale. Oltretutto, una vacanza al mare aiuta l’organismo a produrre serotonina ed endorfina, favorendo il buonumore. Anche quando l’idea è trascorrere le vacanze estive in montagna con la famiglia, i bambini non correranno certo il rischio di annoiarsi. Innanzitutto, avranno l’opportunità di passeggiare lungo i sentieri, con la possibilità tutt’altro che remota di incontrare animali selvatici in scenari suggestivi. Ma la montagna è in grado di offrire anche moltissime attività, indirizzate soprattutto a chi desidera scoprire come vengono condotte attività tipiche, in primis produzione di formaggi e allevamento. Chi viaggia con neonati al di sotto dei 2 anni dovrebbe solamente tenere presente come non sia consigliato condurre i neonati a un’altitudine superiore ai 2000 metri.

In spiaggia: dalla Riviera Adriatica alla Calabria

Le spiagge offerte dalla Riviera adriatica sono ormai nel solco della tradizione. Fanno parte delle destinazioni più gettonate Senigallia e il Conero. In estate i bambini possono divertirsi con gli amici tra gli ampi litorali di sabbia, godendo di bagni privati perfettamente attrezzati. In Italia esistono diverse spiagge anche al Nord, raggiungibili sfruttando i collegamenti dei treni Italo; gli esempi in proposito sono tanti, a partire da Caorle e Jesolo (in Veneto), passando per Levanto e Lerici (in Liguria), fino a quella che viene definita “Isola del Sole”, ossia Grado, posizionata in Friuli Venezia Giulia. Quest’ultima località, nello specifico, si caratterizza per i lunghi tratti di mare con acqua bassa e per la presenza di numerosi parchi giochi. Proseguendo lungo la penisola si incontrerà Orbetello (in Toscana), posizionato di fronte al Monte Argentario. La zona del Salento (in Puglia) è nota per le acque color turchese; sono consigliate, in particolare, le spiagge di Padula Bianca e Punta della Suina, nelle vicinanze di Gallipoli. In Calabria, regione che conserva intatto il suo lato selvaggio, uno dei posti di maggior richiamo è rappresentato da Sant’Andrea dello Ionio.

Vacanze tra i monti della penisola italiana

Alcune mete per chi ama la montagna? In provincia di Bolzano spicca Ortisei, inserito nella Val Gardena, località ricca di ampi prati in cui correre. È nella provincia di Sondrio, invece, che si trova la Val di Mello, destinata a lasciare a occhi aperti grandi e piccini grazie a un paesaggio che non è eccessivo definire fiabesco, con deliziosi laghetti a fare da cornice. Cervi e cerbiatti sono i principali protagonisti del Parco Nazionale dell’Abruzzo. Sarà possibile incontrarli, ad esempio, visitando i comuni di Barrea e Civitella. Altra meta suggestiva è il Parco Nazionale del Gran Sasso, uno dei parchi più estesi della nostra penisola.
Voglia di vacanze, ma pochi soldi a disposizione? Esiste comunque una soluzione: programmare le vacanze per il mese di settembre. Oltre ai prezzi più accessibili di hotel, residence e case famiglie, un soggiorno in settembre assicura anche un numero inferiore di turisti, quindi meno confusione rispetto ai mesi di luglio e agosto. Un ultimo fattore che potrebbe far propendere per delle vacanze nelle settimane di fine estate? Le giornate meno torride: fattore ancora più importante quando la scelta non ricade su una località di mare.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli