Vaccino bambini 6-11 anni, Ema avvia valutazione su Moderna

·1 minuto per la lettura

L'Agenzia europea del farmaco sta valutando la domanda di estensione dell'uso del vaccino Moderna anti-Covid, Spikevax* ai bambini fra i 6 e gli 11 anni. Lo annuncia la stessa Ema in una nota.

Il Comitato sui medicinali per uso umano (Chmp) dell'agenzia esaminerà i dati sul vaccino a mRna, compresi i risultati di uno studio clinico in corso che coinvolge appunto bambini di età compresa tra 6 e 11 anni, per decidere se raccomandare di estenderne l'uso. La tempistica della valutazione, in questo come negli altri casi - precisa l'Ema - dipende sempre dai dati inviati. L'iter richiede circa 2 mesi, a meno che non siano necessarie informazioni o analisi supplementari. Il parere del Chmp sarà quindi trasmesso alla Commissione europea, che emetterà una decisione finale.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli