Vaccino covid, Fda approva Pfizer

·1 minuto per la lettura
fda vaccino pfizer
fda vaccino pfizer

La Fda (Food and Drugs Administration) il prossimo lunedì 23 agosto approverà definitivamente il vaccino anticovid Pfizer. Il vaccino finora era stato utilizzato negli Usa solo a scopo emergenziale, ma non aveva ancora ottenuto il placet dall’agenzia del farmaco statunitense. La Fda approva la terza dose per gli immunodepressi.

Vaccino Pfizer, Fda pronta a dare il via libera

La Fda (Food and Drugs Administration americana) ha dato il via libera per l’approvazione definitiva del vaccino anti covid Pfizer/BioNTech.

Come riporta il New York Times, l’annuncio del placet è atteso per il prossimo lunedì 23 agosto. Ricordiamo infatti che attualmente il vaccino è stato utilizzato a scopo emergenziale, ma ancor anon aveva ricevuto il via libera ufficiale dalla Fda.

Fda, dopo vaccino Pfizer anche Moderna?

Oltre al vaccino Pfizer, la Fda starebbe pensando di approvare in linea definitiva anche il vaccino prodotto negli Usa della casa farmaceutica Moderna. Su quest’ultimo però potrebbero volerci alcune settimane.

In ogni caso, a partire dalla fine di agosto, quando il vaccino Pfzier sarà approvato, non è da eslcudere che possa essere reso obbligatorio per molti dipendenti di ospedali, organizzazioni pubbliche e private.

I vari governi federali sperano che questa approvazione possa convincere anche quei pochi scettici non ancota vaccinati proprio per quella mancata approvazione.

Fda, approvata la terza dose del vaccino Pfizer e Moderna per immunodepressi

Intanto, a proposito di autorizzazioni, sempre la Fda avrebbe approvato la terza dose del vaccino Pfizer e Moderna per gli immunodepressi.

Il Paese è entrato in un’altra ondata della pandemia del Covid, e la Fda è particolarmente cosciente del fatto che le persone immunodepresse sono particolarmente a rischio“, così ha commentato il commissario della Fda Janet Woodcock.

L’azione di oggi – ha aggiunto Woodcoock- permetterà ai dottori di rafforzare l’immunità in persone che hanno bisogno di una protezione extra. Come abbiamo detto in precedenza, gli altri che sono vaccinati a pieno sono protetti in modo adeguato e non hanno bisogno di una dose aggiuntiva di vaccino in questo momento“.

Sul tema è intervenuta anche la direttrice di Cdc americano Rochelle Walesky, che sottoscrive pienamente quando dichiarato dai membri della Fda, e aggiunge: ” Le persone che avranno bisogno del richiamo costituiscono meno del 3% della popolazione. Hanno bisogno di maggiore protezione“.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli