Valentina Ferragni: la beauty routine della sorella minore di Chiara

Beauty routine di Valentina Ferragni: prodotti e cura della pelle
Beauty routine di Valentina Ferragni: prodotti e cura della pelle

La sorella minore della Ferragni si mostra sui social sempre con una pelle perfetta, luminosa. Scopriamo i passaggi e i prodotti scelti da Valentina Ferragni per la sua beauty routine. E non solo. Per un fisico come il suo, c’è dietro tanto allenamento e una corretta alimentazione.

Beauty routine di Valentina Ferragni, i segreti di bellezza

La beauty routine di Valentina Ferragni è adatta a una pelle sensibile che si arrossa facilmente.

Prima di tutto, detersione. Bisogna utilizzare un detergente delicato e specifico per pelle molto sensibile. L’olio micellare SVR Topialyse è senza solfati, formulato con tensioattivi ultra-delicati per pulire delicatamente la pelle più sensibile e proteggerla dalla disidratazione.

Secondo passaggio, spray calmante. Dermalogica UltraCalming lozione tonica lenitiva viso in spray aiuta a pulire, armonizzare e rinfrescare la pelle sensibile.

Terzo step: siero. Per pelli sensibili meglio scegliere un siero anti ossidante a base di Vitamina C pura. Il siero previene lo stress della pelle causato da agenti esterni e corregge l’aspetto delle rughe.

Prossimo step: crema giorno. Scegliere sempre una idratante per pelli sensibili, senza che contenga parabeni e sostanze aggressive.

“Prima di uscire applico sempre una crema idratante, per avere una pelle del viso dall’aspetto sano e luminoso tutto il giorno”, ha confessato Valentina. La crema idratante deve contenere SPF, per mantenere la pelle sempre morbida e idratata e proteggerla dai raggi del sole”.

L’influencer di moda usa anche maschere viso da fare in soli 10 minuti per donare alla pelle luminosità e un aspetto riposato.

Valentina Ferragni, alimentazione e sport

Non tutti sanno che Valentina Ferragni soffre dell’insulino resistenza. Nonostante ciò non solo non rinuncia a tenersi in forma ma neanche a cibi salutari e buoni di gustare.

La malattia genera difficoltà “nella omeostasi del glucosio che è necessario alle nostre cellule per vivere: ecco perché, se ne arriva meno, l’organismo cerca di compensare, producendo maggiori quantità di insulina”.

Per questo la sua dieta è a base di cibi con diuresi, apporto di sali minerali e controllo di glicemia e valori di insulina. Cibi come calamari alla griglia e asparagi, prelibatezze che la Ferragni ha cucinato e postato sul suo profilo. Ma Valentina non disdegna neanche i pancake proteici.

In quanto a sport, invece, dopo anni in palestra, ormai Valentina si mostra sui social appassionata della poledance che condivide con le amiche. E’ questo sport che le permette di avere un fisico tonico, muscoloso e flessibile.