Vanessa Scalera: «Imma è come un giro di giostra»

·1 minuto per la lettura

Vanessa Scalera ha dato vita a uno degli alter-ego più amati della tv: "Imma Tataranni - Sostituto procuratore".

Da quando è approdata al piccolo schermo, la fiction di Rai 1 ha collezionato un pubblico sempre più grande, che con la seconda stagione ha raggiunto oltre 5,2 milioni di spettatori.

«Imma è come un giro di giostra, di quelli che ti lasciano spettinata e un po' stordita», ha raccontato Vanessa Scalera a Il Fatto Quotidiano.

L'attrice è stata per anni un volto di "nicchia", tuttavia, la sua performance nei panni della Tataranni ha regalato alla produzione uno share del 24%, portando l'eroina antiborghese nata dalla penna della scrittrice Mariolina Venezia nel cuore del pubblico mainstream.

«A chi mi ispiro per creare Imma?A Frances McDormand, o alle donne dei fratelli Coen, figure potenti e lontane dai cliché», spiega la Scalera che rivela: «Ma sono esteticamente talmente diversa dal sostituto procuratore di Matera che, nonostante la notorietà improvvisa, per strada non mi riconosce quasi nessuno».

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli