Variante Omicron, il vaccino Johnson&Johnson è efficace all'85% contro i ricoveri

·1 minuto per la lettura
vaccino
vaccino

L’azienda Johnson&Johnson comunica che il loro vaccino mostra un’efficacia dell’85% contro le ospedalizzazioni in Sudafrica, da quando Omicron è dominante.

Variante Omicron, l’efficacia del vaccino Johnson&Johnson contro le ospedalizzazioni: l’analisi

L’azienda Johnson&Johnson ha compiuto un’analisi approfondita sull’efficacia del loro vaccino a questo punto della pandemia e ne ha tratto risultati interessanti. Lo studio ha mostrato come questo vaccino utilizzato come richiamo eterologo, e quindi dopo un ciclo primario completato con altri vaccini, ha generato un aumento di 41 volte degli anticorpi neutralizzanti e un aumento di 5,5 volte delle cellule T CD8+ contro la variante Omicron.

Variante Omicron, l’efficacia del vaccino Johnson&Johnson contro le ospedalizzazioni: i risultati

Grazie al lavoro condotto dal South African Medical Research Council, si è appurato che questo vaccino ha enormemente ridotto il rischio di ospedalizzazione da Covid tra gli operatori sanitari in Sudafrica dopo che Omicron è diventata la variante dominante.

Variante Omicron, l’efficacia del vaccino Johnson&Johnson contro le ospedalizzazioni: la nota dell’azienda

L’azienda fa sapere in una nota che: “Al nostro crescente corpo di evidenze che dimostra che l’efficacia rimane forte e stabile nel tempo, anche contro le varianti in circolazione come Omicron e Delta. Crediamo che la protezione possa essere dovuta alle solide risposte delle cellule T indotte. Inoltre, questi dati suggeriscono che Omicron non sta influendo sulle risposte delle cellule T generate dal nostro vaccino.”

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli