Vegetali: ecco quelli meno contaminati

·2 minuto per la lettura
frutta verdura meno contaminata
frutta verdura meno contaminata

L’Environmental Working Group (EWG) ogni anno stila un’interessante classifica che analizza alcuni prodotti presenti sul mercato alimentare americano. La classifica di cui desideriamo parlarvi è quella relativa alla frutta e alla verdura meno contaminata dai pesticidi. Anche nel 2021, l’EWG ha elencato quelli che sono i cibi più sani in quanto meno ricchi di sostanze poco salutari per l’organismo come sostanze chimiche.

Frutta e verdura meno contaminata

Per il diciassettesimo anno consecutivo, l’Environmental Working Group ha classificato i livelli di residui di pesticidi che rimangono sulla frutta e sulla verdura che vengono portati in tavola. Come campione sono stati presi in esame gli alimenti prelevati dal Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti e dalla Food and Drug Administration degli USA.

L’EWG ha svelato quelli che sono i dodici cibi più contaminato, ma ha anche elencato i Clean Fifteen, ovvero la lista della frutta e della verdura che è stata meno contaminata da pesticidi e da fungicidi. Gli alimenti che sono risultati essere quelli migliori per la salute sono gli stessi dello scorso anno anche se l’ordine dei 15 frutti e verdura è cambiato.

La classifica è la seguente:

  1. Avocado

  2. Mais dolce

  3. Ananas

  4. Cipolla

  5. Papaia

  6. Piselli dolci (surgelati)

  7. Melanzane

  8. Asparagi

  9. Broccoli

  10. Cavoli

  11. Kiwi

  12. Cavolfiore

  13. Funghi

  14. Melone verde

  15. Meloni

Sono quelli appena citati gli alimenti che risultano avere una quantità minore di residui di pesticidi e che quindi non fanno male alla salute di chi li consuma. In particolare i primi due, avocado e mais dolce, sono i migliori in quanto meno del 2% dei campioni che sono stati analizzati hanno mostrato la presenza di pesticidi.

In generale, tutti gli alimenti di questa classifica risulta essere molto salubre in quanto il 70% di tutti i campioni analizzati in totale erano senza la presenza di tracce di pesticidi. I residui multipli di pesticidi sono in generale molto rari in questi cibi, infatti solo l’8% dei campioni della frutta e della verdura di questa classifica ha mostrato due o più pesticidi.