I vestiti di Saloni per l'Inverno 2021 sono un contributo alle comunità indiane

Di Redazione
·1 minuto per la lettura
Photo credit: Courtesy Saloni Press Office
Photo credit: Courtesy Saloni Press Office

From Harper's BAZAAR

“Dai un pesce a una donna e la nutrirai per un giorno;insegna a pescare a una donna e le darai da mangiare per tutta la vita". Un antico proverbio può riassumere un progetto intero. La prova la dà una designer che ha a cuore i tessuti stampati, i tagli ben proporzionati e mai eccessivi, le sfumature vibranti. Saloni, fondatrice del suo marchio omonimo, ha inaugurato il progetto #SaloniShapes, volto a rimettere in produzione i capi più emblematici del brand, con stampe e tessuti di archivio. Lo scopo è quello che sempre più unisce i grandi nomi della moda: rendere il ciclo di produzione e consumo dei capi, sempre più lento ed ecosostenibile.

Photo credit: Karl Lam
Photo credit: Karl Lam

Il mese di novembre della stagione Autunno Inverno 2020/2021 sarà fondamentale per questo progetto: parte del ricavato delle vendite dei vestiti Saloni, sarà devoluto a Chintan, una ONG con sede a Delhi che aiuta donne e ragazze ogni anno, educandole a una sana alimentazione. Spesso sono infatti le donne a soffrire di più all'interno delle comunità molto povere indiane: a loro spetta infatti mangiare il cibo avanzato dai membri maschi della famiglia. La situazione, già precaria, è stata ulteriormente aggravata dal virus Covid-19, che ha devastato i mezzi di sussistenza dei lavoratori salariati giornalieri indiani.

Photo credit: Courtesy Saloni Press Office
Photo credit: Courtesy Saloni Press Office

Gli abiti di Saloni si riscoprono quindi come mezzo per contribuire attivamente a un buon proposito: il marchio insieme a Chintan aiuteranno le comunità intente alla raccolta di rifiuti, consentendo loro di ottenere salari adeguati al proprio lavoro. Non solo, l'associazione si impegnerà per insegnare loro a creare orti, volti a ricavare cibo di stagione da poter poi cucinare e consumare.

Photo credit: Courtesy Saloni Press Office
Photo credit: Courtesy Saloni Press Office