I vestiti Loewe Primavera Estate 2022 ci guidano verso il vero senso della bellezza (mai scontata)

·3 minuto per la lettura
Photo credit: Victor VIRGILE - Getty Images
Photo credit: Victor VIRGILE - Getty Images

Enigmatiche, sperimentali, concluse eppur pervase da quella sensazione di non esserlo ancora del tutto: le collezioni di Jonathan Anderson, il designer 37enne alla direzione creativa del brand spagnolo Loewe (fondato nel 1846), sono così. Come dei grattacapo o dei cubi di Rubik da provare a risolvere. E così è stata la sfilata Loewe moda Primavera Estate 2022 in calendario alla Paris Fashion Week: per il grande ritorno in passerella (con un evento fisico nell'arena equestre della storica location parigina La Garde Républicaine), JW Anderson ha lasciato che a parlare per conto della sua cifra stilistica fossero i vestiti.

Chic e dall'esecuzione strutturalmente impeccabile: ciascuno dei vestiti Loewe moda Primavera Estate 2022 lascia addosso la sensazione di volerli provare, indossare, sentire. Jonathan Anderson è un vero scultore della silhouette femminile e, da buon creativo, ha fatto sì che l'arte fosse presente in passerella non solo attraverso l'architettura di ciascun capo ma anche tramite l'uso del colore. L'omaggio (cromatico) sembrerebbe essere quello del celebre pittore Jacopo Carucci, meglio conosciuto come Pontormo, che appartenne alla scuola degli "eccentrici fiorentini" e visse tra il 1494 e il 1557. Il rosa pastello, il celeste cielo, il verde menta, il giallo vaniglia: con questi colori JW Anderson gioca a mo' di patchwork, mentre alle nuance più vibranti destina le sfumature cangianti in stile tie-dye.

Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images



Poi, nei vestiti Loewe moda Primavera Estate 2022, ecco che compaiono i primi colpi di scena: peplum, protusioni, punte, spigoli acuminati. Elementi di disturbo (visivo) comunque capaci di contribuire all'arricchimento di una visione d'insieme, che si fa apprezzare per l'armonia che - volente o nolente - ne deriva. Certo, JW Anderson potrebbe essersi ispirato anche a Body Meets Dress, Dress Meets Body, la collezione Rei Kawakubo realizzò nel 1997 per il marchio da lei fondato: Comme des Garçons. Tra gobbe, bitorzoli ed elementi che mettono in discussione lo stereotipo di tutto ciò che è definito (apparentemente) "normale", la storia della moda ricorda ancora oggi quella collezione come lumps and bumps. Ovvero, "bitorzoli e protuberanze".

Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images

La scultoreità della collezione Loewe moda Primavera Estate 2022 è portata a massima espressione anche dalla presenza di busti metallici. Le placche di metallo oro e argento diventano parte integrante del risultato finale, continuando a distorcere l'immagine ma conferendole comunque un nuovo significato. Il rischio che JW Anderson ha assunto è infatti la proiezione della sua self-confidence, una sicurezza e un tocco da maestro con cui il direttore creativo della maison spagnola mette in discussione in primis sé stesso. E lo fa con consapevolezza, pienamente certo che - sì - la collezione venderà.

Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images
Photo credit: Estrop - Getty Images

Fuori da questa impronta poco comune e (comunque) enigmatica, l'oratoria artistica si incontra infine a metà strada con ciò che è più commerciale: ne sono una prova i vestiti di paillettes che JW Anderson ha pensato per la stagione moda Primavera Estate 2022 di Loewe. Il glamour dei lustrini, la volumetria delle ruche, la fluidità in uno slip dress. L'altra faccia della bellezza che completa il senso (inclusivo) di bellezza stessa.

Photo credit: Victor VIRGILE - Getty Images
Photo credit: Victor VIRGILE - Getty Images
Photo credit: Victor VIRGILE - Getty Images
Photo credit: Victor VIRGILE - Getty Images
Photo credit: Victor VIRGILE - Getty Images
Photo credit: Victor VIRGILE - Getty Images
Photo credit: Victor VIRGILE - Getty Images
Photo credit: Victor VIRGILE - Getty Images
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli