Viaggio nel magico MondoGenius 2021 con i piumini (da sogno) di Moncler alla MFW

·5 minuto per la lettura
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER

L'icona della musica mondiale Alicia Keys, 11 designer e 5 città insieme in un unico evento. È nel calendario di questa Milano Fashion Week che riparte con gli show in presenza che Moncler ha presentato Mondogenius, un progetto che va oltre il prodotto (leggi anche: piumini da sogno della moda Autunno Inverno 2021 2022) per abbracciare universi culturali diversi, geograficamente lontani eppure esplorabili (e avvicinabili) attraverso la creatività.

Dare forma a nuove esperienze attraverso la contaminazione di energie e mondi pervasi da background molto diversi, e riuscirci attraverso la tecnologia: l'evento Mondogenius di Moncler alla Milano Fashion Week ha riunito le community di ogni parte del mondo in un viaggio dai contenuti inaspettati. “In questo mondo in continuo cambiamento, credo moltissimo nella forza di unire community diverse e lontane attraverso esperienze condivise - ha affermato il Presidente e Amministratore Delegato di Moncler, Remo Ruffini. - Le più grandi fonti di ispirazione della mia vita sono sempre state proprio le persone e in Moncler sappiamo che più si è capaci di ispirare chi ci sta accanto, più chi ci sta accanto saprà ispirarci. Questo è il principio che ha guidato Moncler Genius 2021”.

Photo credit: MONCLER GENIUS
Photo credit: MONCLER GENIUS

E proprio a proposito di persone: Mondogenius parla a tutti ed è per tutti. L'evento multimediale è stato infatti trasmesso in mondovisione su una piattaforma dedicata (www.mondogenius.moncler.com) così come sui social media: “Mondogenius - prosegue Remo Ruffini - è stato concepito come una vera e propria immersione nell’energia e nell’evoluzione culturale di Moncler. Un’esperienza a cui sono tutti invitati a partecipare”. Ad aprire e guidare le danze è stata la star della musica e vincitrice di 14 Grammy Awards Alicia Keys che, in diretta da Milano, ha condotto lo storytelling dello show insieme all’attrice, cantante e autrice Victoria Song in diretta da Shanghai.

Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER


Cinque sono state inoltre le città coinvolte nello show multimediale con cui Moncler ha svelato Mondogenius: New York, Milano, Shanghai (Cina), Tokyo (Giappone) e Seul (Corea del Sud) sono state - ognuna con le proprie peculiarità - fonti di ispirazione per i designer di Moncler Genius, che hanno attinto all'arte, il cinema, la musica e il mondo dello sport estremo.

MondoGenius 2021: Moncler JW Anderson

Milano, Italia. Per la collaborazione al progetto Mondegenius 2021, JW Anderson sceglie la performance cinematografica (che, se pensiamo al cinema, ci è molto mancata in questi quasi due anni di pandemia). La sua visione creativa di Moncler Genius prende vita in un cortometraggio diretto da Luca Guadagnino, girato nel primo cineclub di Milano: Il Cinemino. Tra le star presenti nel cast c'è anche l'attrice inglese Sophie Okonedo.

Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY MONCLER PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY MONCLER PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY MONCLER PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY MONCLER PRESS OFFICE
Photo credit: COURTESY MONCLER PRESS OFFICE

MondoGenius 2021: Moncler 1952 M

Milano, Italia. Direttore creativo e amante dell'arte, Sergio Zambon ha scelto di collaborare con artisti della scena contemporanea - Andrea Anastasio, Erwin Wurm e Prem Sahib - per la realizzazione della sua visione di Moncler Genius 2021. Presentati attraverso una mostra, è interessante che all'evento abbia fatto seguito un'asta sulla piattaforma Artsy insieme all'organizzazione nonprofit FREE THE WORK. I proventi saranno donati alle comunità black, indigene e transgender che operano all'interno della fashion industry.

Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER

MondoGenius 2021: Moncler Grenoble

Shanghai, Cina. Sandro Mandrino presenta il suo Moncler Grenoble attraverso una performance di sport estremo. Quella che esplora attraverso il brand è dunque la capacità tecnica e la risposta alle necessità degli sportivi. Il tutto con un atto di paracadutismo dinamico e adrenalinico attraverso 3 tunnel e 12 artisti che fluttuano nell'aria.

Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER



MondoGenius 2021: Moncler Hyke

Tokyo, Giappone. Nell'atrio del Telecom Center Building, sono stati presentati attraverso un tradizionale fashion show i nuovi Moncler Hyke, la cui estetica è radicata in minimalismo delle linee e utilità della funzione. La sfilata si è tenuta sotto la neve, riflettendo così lo scopo e il pragmatismo del Moncler Hyke.

Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER

MondoGenius 2021: Moncler Craig Green

Milano, Italia. I capi Moncler Craig Green hanno portato in scena la performance umano-meccanica. L'ispirazione multifunzionale della collezione - basata prettamente sul multiuso - è proposta attraverso l'atto coreografico. Quattro modelli indossano inoltre zaini meccanici con cui interagire: si aprono e si trasformano.

MondoGenius 2021: Moncler 1017 ALYX 9SM

New York, USA. Il direttore creativo Matthew Williams presenta la sua visione del Moncler 1017 ALYX 9SM attraverso un concerto molto intimo, tenuto dalla rockstar e artista texano Teezo Touchdown: la sua energia urbana si riflette con fierezza sullo spirito metropolitano del design concepito da Matthew Williams.

Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER

MondoGenius 2021: Moncler FRGMT Hiroshi Fujiwara

Tokyo, Giappone. I Moncler FRGMT di Hiroshi Fujiwara sono stati presentati attraverso un'installazione di street culture con immagini proiettate sullo schermo a grandezza naturale. Protagoniste dei fotogrammi sono Tokyo, Shanghai, New York e Londra: le città che esprimono il legame di Fujiwara con il mondo metropolitano. La scelta di far camminare i modelli su vecchi cavi vintage sparsi sul pavimento trova ragion d'essere nella necessità di collegare l'umano e il digitale.

Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER

MondoGenius 2021: Moncler Palm Angels

Milano, Italia. Nello spazio cubico della galleria Spazio Maiocchi, sono stati presentati 8 Moncler Palm Angels nati dalla visione del direttore creativo Francesco Ragazzi. L'intento è stato quello di ricreare un negozio vintage americano, dove la varietà della scelta e la forte energia sono caratterizzanti. Nell'installazione, i capi Moncler sono stati volutamente mescolati a veri oggetti vintage, creando una sorta di caccia al tesoro per lo spettatore.

Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER

MondoGenius 2021: Moncler + Gentle Monster

Seoul, Corea del Sud. La new entry Moncler + Gentle Monster diventa protagonista degli spazi futuristici del Dongdaemun Design Plaza. In una sala buia, la collezione si trasforma in una performance attraverso 16 modelli vestiti di nero, che si muovono sotto schermi abbaglianti che proiettano fiamme infernali.

Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER

MondoGenius 2021: Moncler + Dingyun Zhang

Shanghai, Cina. Altra aggiunta nella famiglia del brand è la collaborazione Moncler + DingYun Zhan. Il designer emergente cinese porta l'iconico capospalla in scenari che strizzano l'occhio alle radici alpinistiche di Moncler: prima in montagna poi sotto le nuvole, pur avendo la collezione come tema quello delle creature sottomarine.

Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Photo credit: COURTESY MONCLER
Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli