Vieni da me, Vittoria Belvedere: “Un regista mi è saltato addosso”

vittoria belvedere

Vittoria Belvedere è stata ospite di Vieni da me e ha raccontato un aneddoto molto particolare legato alla sua professione. L’attrice ha ammesso che ha ricevuto un’avance un po’ troppo esplicita da parte di un regista e che lei non ci ha pensato un attimo a respingerlo. Di chi si tratta? Successivamente ha lavorato ancora con questo uomo?

Vieni da me: Vittoria Belvedere

Ospite di Vieni da me, Vittoria Belvedere si è raccontata un po’ a Caterina Balivo. L’attrice, attualmente impegnata a teatro con lo spettacolo “Figli di E.V.A.” in cui recita accanto a Maria Grazia Cucinotta e Michela Andreozzi, ha rivelato un particolare inedito della sua vita professionale. La 46enne ha ammesso di aver ricevuto delle avance un po’ troppo esplicite da parte di un regista, ma che il tutto si è concluso nel migliore dei modi. Vittoria ha dichiarato: “Questo regista si presentava come una persona per bene. Andammo a prendere un copione, in modo che io fossi preparata per il provino in programma il giorno dopo. Invece, mi saltò addosso. Lo respinsi, lui capì che ero molto spaventata e disse qualcosa tipo ‘sono inciampato’… Il giorno dopo non andai al provino. (…) Ci ho lavorato anni dopo, non ne abbiamo più parlato. Io ho fatto finta di niente, lui lo stesso”. La Belvedere è stata più fortunata di tante altre sue colleghe, che purtroppo hanno subito delle vere e proprie violenze sessuali. Dopo aver affrontato questo difficile argomento, Caterina si è concentrata su un tema di gran lunga più piacevole: la sua amicizia con Kim Rossi Stuart.

Il rapporto con Kim Rossi Stuart

Vittoria ha poi parlato dell’amicizia speciale che ha avuto con il collega Kim Rossi Stuart. Parlando del rapporto che ha avuto con i tantissimi attori incontrati sul set, la Belvedere ha rivelato: “Non ho mai subito il fascino dei colleghi. Ne ho avuti diversi belli, ma non ricordo di aver subito il fascino degli attori, anche se, forse, Kim Rossi Stuart l’ho subito un po’. Io e Kim facemmo un viaggio insieme. Da poco gli era morto il padre mentre io ero stata lasciata da un mio ex fidanzato. Entrambi stavamo vivendo un momento complicato. Eravamo rimasti amici, lui mi chiamò e mi chiese di andare con lui in vacanza in Turchia e partimmo insieme, ma come due grandi amici”. A questo punto, la Balivo, un tantino birichina, ha chiesto: “Ma avete dormito insieme?”. Vittoria, sfoderando un sorriso ampio, ha risposto: “In un albergo, c’era una prenotazione sbagliata e dormimmo nello stesso letto, ma io da una parte e lui dall’altra. Se tornassi indietro, probabilmente un pensierino lo farei”. Dopo questa dichiarazione, di certo l’attrice sarà una delle donne più invidiate di Italia. Prima di congedarsi dal salottino di Vieni da me, la Belvedere ha parlato anche della malattia che l’ha costretta a sottoporsi alla radioterapia. Un momento davvero delicato, superato anche grazie alla figlia Emma. Vittoria è una delle attrici di casa nostra più amate di sempre e, dopo questa intervista tanto intima, lo sarà ancora di più.