Virus misterioso, annullato Capodanno cinese. Pronta l'unità di crisi in Italia

Virus misterioso, annullato Capodanno cinese. Pronta l'unità di crisi in Italia

Continua l’allarme in Cina per il coronavirus, simile a quello della Sars, che ha già causato 17 vittime e centinaia di casi - tra cui uno negli Stati Uniti e uno a Hong Kong.

Virus cinese, annullato l’evento di Capodanno

La città cinese di Wuhan, epicentro del focolaio del virus, ha esortato tutti a tenersi lontani, cancellando un importante evento del capodanno cinese, nel tentativo di contenere l'epidemia. La malattia, infatti, si sta diffondendo mentre centinaia di milioni di persone viaggiano in treni, aerei e autobus in tutta la Cina per riunirsi con amici e parenti per le vacanze del capodanno, che inizia venerdì. Il sindaco di Wuhan Zhou Xianwang ha esortato i residenti a non lasciare la città e i visitatori a evitarla, come riporta Ansa, in modo da ridurre la possibilità di trasmissione.

VIDEO - Che cos’è il virus cinese

Coronavirus, pronta l’unità di crisi in Italia

Intanto in Italia è pronta l'unità di crisi della società italiana di malattie infettive e tropicali (Simit), che si mette a disposizione del Ministero della Salute e dell'Istituto superiore di Sanità: "La conoscenza del virus, la prevenzione e il monitoraggio delle infezioni con la sorveglianza dei contatti sono misure cruciali per evitare la diffusione - ha spiegato il vice presidente di Simit Claudio Mastroianni - è fondamentale seguire le raccomandazioni suggerite dalle autorità sanitarie e non creare allarmismi".

Virus misterioso, i sintomi e le precauzioni

Il segretario nazionale di Fimmg (Federazione Italiana Medici di Medicina Generale) Silvestro Scotti ha spiegato all’Ansa: "Vogliamo sottolineare ai cittadini che non siamo in una situazione di allarme, ma vanno predisposte tutte le azioni necessarie affinché la popolazione possa stare tranquilla, soprattutto tenendo conto che in questo momento l'influenza stagionale sta raggiungendo il suo picco".

VIDEO - Cos’è la meningite?

I sintomi del Coronavirus che si è diffuso nella città di Wuhan, in Cina - ha spiegato l’esperto - sono praticamente sovrapponibili con quelli portati dall'influenza, "i cittadini devono sapere che i medici di base sono informati ma è anche importante che non si crei la psicosi con corse inutili al pronto soccorso per dei normali sintomi influenzali".

Queste le indicazioni in caso di viaggio all'estero: "il lavaggio accurato delle mani per almeno 20 secondi, consumare solo cibo ben cucinato e bere acqua in bottiglia, evitare luoghi di assembramento, mercati di animali vivi o morti, evitare il contatto stretto con pazienti malati o in caso non si possano adottare queste misure coprirsi narici e bocca con una mascherina, evitare di tossire o starnutire senza coprirsi con un fazzoletto o in mancanza di questo tossire nell'incavo del gomito".