Visitare la residenza del famoso cantante lirico nel modenese

casa museo luciano pavarotti modena

Una tappa da non perdere durante un viaggio a Modena per gli amanti della buona musica è la visita alla Casa-Museo del Maestro Luciano Pavarotti. Un luogo che racconta la vita dell’immortale cantante lirico, famoso in tutto il mondo.

Casa-Museo di Luciano Pavarotti a Modena

La residenza del cantante lirico, nei pressi di Modena, è il luogo in cui il Maestro insieme alla sua famiglia ha vissuto gli ultimi anni della sua vita. La villa è si trova nell’area che egli aveva acquistato molti anni prima, a metà anni Ottanta. In quella stessa area Pavarotti ha coltivato la sua grande passione per i cavalli, costruendo scuderie ed aprendo una scuola di equitazione.

Dal 1991, per ben 11 anni, Pavarotti ha ospitato una prestigiosa competizione di salto ostacoli (CSIO), a cui hanno partecipato i più famosi show-jumper del circuito equestre internazionale.

La Casa è stata progettata seguendo i dettami e le indicazioni che il Maestro stesso ha fornito agli architetti e tecnici che ne hanno seguito la costruzione. Molti dettagli sono stati realizzati a mano da artigiani che hanno creato prodotti unici seguendo i disegni del tenore.

Ancora oggi, la casa è segnata dalla personalità del tenore, e custodisce gli oggetti di cui amava circondarsi. Le mura racchiudono i ricordi delle sue giornate spese in compagnia della famiglia, degli amici e dei giovani studenti.

Luciano Pavarotti

La visita

La visita a questa casa consente al visitatore di scoprire Pavarotti da una prospettiva completamente nuova. Inoltre, permette di avvicinarsi in punta di piedi alla sua memoria ammirando i suoi oggetti personali e conoscendo le sue abitudini quotidiane.

Il visitatore, infatti, scopre l’uomo di casa che Luciano Pavarotti diventava una volta smessi i panni del grande artista.

Tra le stanze si possono ammirare i suoi abiti di scena più famosi, le foto e i video che hanno scandito la sua carriera. Non mancano, naturalmente, gli innumerevoli premi e riconoscimenti, insieme ai cimeli di una carriera lunga più di quarant’anni nei teatri d’opera di tutto il mondo.

La visita inizia con l’accoglienza a cura del personale della Fondazione Luciano Pavarotti e continua tra le stanze della casa con l’ausilio di un servizio di audio guide.

La Casa-Museo è aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 18.00, ma rimane chiusa nei giorni 24, 25 e 26 Dicembre e 1 Gennaio.

Le tariffe del biglietto includono l’audio guida, e sono: 10 euro per gli adulti, 8 euro ridotto per gli over 65 e i giovani dai 12 ai 18 anni. Invece, per i bambini al di sotto dei 12 anni la visita è gratuita. Il biglietto può essere acquistato anche online direttamente dal sito ufficiale del museo. Un’occasione da non perdere durante un viaggio in Emilia-Romagna.

Casa Museo