Vitamina A: le caratteristiche principali

·2 minuto per la lettura
vitamina a
vitamina a

La vitamina A è una vitamina liposolubile molto importante per il nostro benessere e la nostra salute. Scopriamo insieme perché.

Vitamina A: le caratteristiche principali

A livello chimico esistono due tipologie di vitamina A: i retinoidi, di cui fa parte anche il retinolo, che si trovano solo negli alimenti di origine animale, come carne, pesce e latticini; e i carotenoidi, tra cui il beta-carotene, presenti in frutta e verdura.

La vitamina A si accumula nel fegato in maniera naturale e viene rilasciata nell’organismo solo in caso di necessità. In media il fabbisogno quotidiano della vitamina si aggira attorno ai 0,8 mg e la sostanza viene comunemente assimilata col cibo.

Vitamina A: perché è così importante?

La vitamina A è estremamente importante per la nostra salute, visto che apporta numerosi benefici all’organismo. Innanzitutto, la sostanza protegge la vista da malattie gravi come il glaucoma, preservandola così in condizioni ottimali.

La vitamina A contrasta anche l’invecchiamento della pelle, rendendola elastica, evitando anche la comparsa di macchie e prevenendo la formazione dell’acne.

La sostanza, inoltre, rinforza le ossa, agevolandone lo sviluppo durante la crescita. Non solo, la vitamina rinforza anche denti e capelli, rendendo la chioma più folta e sana.

La vitamina A aiuta a rinforzare il sistema immunitario, contrastando infezioni e malattie croniche. Inoltre, svolge un’azione antitumorale, contrastando la formazione del carcinoma.

Infine, la vitamina A aumenta la fertilità sia maschile che femminile.

Vitamina A: in quali alimenti si trova?

Per beneficiare degli effetti positivi della vitamina A, è importante assumerla quotidianamente attraverso l’alimentazione.

La sostanza, comunemente, si trova negli alimenti di origine animale, come latte, uova, formaggio e fegato. È utile anche mangiare cibi che sono ricchi di carotenoidi, precursori della vitamina A. In questo caso di fa riferimento a frutta e verdura di colore giallo, arancione o rosso come anguria, pesche, carote, broccoli, pomodori, albicocche, mango, papaya, zucca e spinaci.

Per beneficiare al massimo delle proprietà benefiche della vitamina A, è opportuno consumare gli alimenti crudi. In cottura, infatti, la vitamina perde gran parte delle sue proprietà.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli