Vittorio Feltri: “Nadia Toffa una grande donna”

vittorio feltri

Vittorio Feltri, ospite di #CR4 La repubblica delle donne, ha parlato di Nadia Toffa, indimenticabile conduttrice de Le Iene scomparsa lo scorso 13 agosto a soli 40 anni. L’uomo ha raccontato che dopo un primo incontro non proprio piacevole, sono riusciti a stabilire un rapporto professionale ricco di stima e fiducia.

Vittorio Feltri su Nadia Toffa

Ospite di #CR4 La repubblica delle donne, Vittorio Feltri ha parlato del rapporto che aveva con Nadia Toffa. Il direttore di Libero ha rivelato che ha conosciuto la conduttrice de Le Iene nel corso di un’intervista su un caso di cronaca, ma che il loro primo incontro non è stato del tutto positivo. Vittorio ha dichiarato: “Ci siamo conosciuti durante un’intervista che lei mi fece per un caso di cronaca. Lei era molto aggressiva nelle domande e io rispondevo con altrettanta aggressività”. Dopo questo primo impatto non troppo entusiasmante, Feltri e la Toffa sono riusciti a instaurare un rapporto professionale ricco di stima reciproca. Ha raccontato: “Ci siamo sentiti ancora dopo, diverse volte. Abbiamo fatto anche colazione assieme”. Vittorio, che solitamente non ha una parola buona per tutti, ha confessato che la Toffa era una “donna particolarmente intelligente” e che “ha sopportato la malattia con grande forza e coraggio”. Feltri, inoltre, ha parlato anche delle critiche che la conduttrice de Le Iene ha ricevuto per aver parlato della sua malattia. Il direttore di Libero ha ammesso: “Quando uno è chiuso in camera da letto con la propria malattia, scrive della malattia perché ha voglia di sconfiggerla”. Vedere il giornalista in questa insolita veste che potremmo definire ‘umana’ fa un certo effetto, ma visto che sta parlando di Nadia non poteva essere altrimenti.

Il pensiero di Vittorio

Solitamente Feltri non è un uomo che dispensa complimenti come se non ci fosse un domani. Le sue idee sono spesso discutibili, così come i suoi atteggiamenti, ma quando esprime un pensiero più che positivo fa riflettere. Così come nel caso di Nadia Toffa: e chi se lo sarebbe aspettato? Proprio recentemente, la signora Margherita, mamma della conduttrice de Le Iene, ha parlato degli ultimi giorni della figlia: “Lei non lo ammetteva, ma alla fine era molto debole. Non voleva più incontrare gli amici, per non farsi vedere ammalata. Si era innamorata di un uomo dolcissimo, ma poi aveva allontanato anche lui con la scusa che non l’accompagnava a fare la chemio e la radio: non era vero. Lui aveva capito e aveva rispettato la sua decisione”. Nadia è ancora una presenza costante nella vita di quanti l’hanno amata e le parole di Feltri hanno dimostrato che lo scricciolo biondo era riuscito ad entrare anche nel cuore dei ‘soggetti’ più difficili. Mentre con la Toffa è stato delicato, quasi amorevole, con Greta Thunberg non lo è stato per niente. Il direttore di Libero ha tuonato: “Devi dire che vorrei essere suo padre, sì per prenderla a sberle e mandarla a scuola!”.