Vittorio Sgarbi rivela quanti soldi avevano offerto alla figlia per fare il GF Vip


Vittorio Sgarbi si è detto furioso con la figlia Evelina che ha rifiutato di partecipare alla settima edizione del “Grande Fratello Vip”.
Il critico d’arte durante un’intervista rilasciata al settimanale “Novella2000” ha spiegato i motivi che avrebbero spinto la 22enne a dire di no ad Alfonso Signorini.
“Temeva la pubblicità negativa, le chiacchiere, non le sembrava un programma degno di lei. Balle, se una ha un carattere forte sa come difendersi, anche in un ambiente degradato, altrimenti significa che non ha una gran considerazione di sé”, ha dichiarato.
Il noto personaggio televisivo ha inoltre rivelato che alla ragazza era stato offerto un cachet di tutto rispetto.
“A lei avevano offerto 100mila euro, che ci sputi sopra?”, ha affermato infastidito.
“Per una come lei che frequenta l’ambiente della moda, anche sfiorare il mondo dello spettacolo le avrebbe fatto comodo, si faceva conoscere”, ha continuato.
Il 70enne ha poi concluso: “Si pagava i conti. E non veniva a mettere in croce me per farsi comprare una borsa di Dior da 2800 euro. Con quel cachet avrebbe potuto permettersela, non pretenderla da me”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli