Viviana Parisi, nuova rivelazione su Gioele: l'ultima pista

Primo Piano
·1 minuto per la lettura
Viviana Parisi e il figlio Gioele
Viviana Parisi e il figlio Gioele

C'è una nuova ipotesi investigativa sul caso di Viviana Parisi, la dj trovata senza vita tra i boschi di Caronia sabato scorso, e sulla scomparsa del figlio di 4 anni, Gioele. Il bambino sarebbe morto nell'incidente stradale avvenuto sull'autostrada e poi la madre, dopo avere nascosto il corpo del bambino, si sarebbe suicidata. Accertamenti specifici sono in corso sulla vettura della donna.

Il procuratore di Patti, Angelo Cavallo, aveva dichiarato: "Dal video di Sant'Agata di Militello si capisce che Gioele era vivo: si vede la faccia e si vede che è vivo. L'immagine è chiara. E questo rende più fondata l'ipotesi che nell'incidente stradale il bambino fosse con la madre. Parliamo di ipotesi perché c'è un 'buco' di 10 minuti".

LEGGI ANCHE - La sensitiva: “Gioele è vicino a sua madre

GUARDA ANCHE - Viviana Parisi, il legale della famiglia: “Ancora troppi dubbi”

Intanto, nella zona di Caronia (Me), continua senza sosta il lavoro dei vigili del fuoco per la ricerca del piccolo Gioele, il bimbo di quattro anni scomparso scomparso lo scorso 3 agosto insieme alla madre Viviana Parisi, la dj di 43 anni trovata poi morta l'8 agosto nei pressi dell'autostrada A 20 Messina Palermo.

Sul posto il dispositivo di soccorso dei vigili del fuoco può contare su unità specializzate nella topografia applicata al soccorso, squadre speleo, cani da ricerca, velivoli a pilotaggio remoto per monitorare dall'alto la zona di ricerca e personale qualificato Usar per esplorare con telecamere da ricerca le zone impervie e difficilmente accessibili come tane di animali selvatici e pozzi.

GUARDA ANCHE - Dj morta, l’appello del marito