Voce italiana di Dawson: la confessione sul suo personaggio

·1 minuto per la lettura
francesco pezzulli dawson sfigato
francesco pezzulli dawson sfigato

Da gennaio 2021, Netflix ha reso disponibile la serie tv Dawson’s Creek, produzione molto amata tra coloro che sono stati adolescenti tra gli anni ’90 e 2000. Gianluca Gazzoli, speaker di Radio Deejay, ha intervistato Francesco Pezzulli, voce italiana del protagonista. Il doppiatore, strano ma vero, ha ammesso che Dawson non gli era particolarmente simpatico: era uno “sfigato“.

Francesco Pezzulli: Dawson sfigato?

Intervistato da Gianluca Gazzoli nel suo programma radiofonico in onda su Radio Deejay, Francesco Pezzulli ha fatto una confessione su Dawson Leery, personaggio da lui doppiato. Protagonista della famosa serie tv Dawson’s Creek, in scena in Italia tra gli anni ’90 e 2000, ha fatto impazzire milioni di adolescenti in tutto il mondo. Da gennaio, Netflix ha deciso di riproporre tutti gli episodi delle sei stagioni e la produzione è tornata prepotentemente in auge. Pezzulli, lasciando tutti i fan a bocca aperta, ha ammesso che non amava particolarmente il personaggio che ha doppiato. Ha dichiarato:

“Lo odiavo, per me era un grande sfigato. Avrei voluto fare Pacey”.

Pacey, per quanti hanno la memoria corta o non hanno mai visto la serie, era il bello della situazione. Grande amico di Dawson e un po’ meno di Joey, il ragazzo riesce a far breccia nel cuore della giovane e, alla fine della fiera, la scippa al povero Dawson. Leery, visto con gli occhi dei giovani di oggi, è più vicino ad un nerd che ad un latin lover. Pacey, invece, resta il bello e dannato, un incrocio tra Dyaln McKay di Beverly Hills 90210 e Seth Cohen di The O.C.