Ward racconta a Silvia Toffanin la patologia che ha colpito la pargola

·1 minuto per la lettura
verissimo luca ward
verissimo luca ward

Ospite dell’ultima puntata di Verissimo, Luca Ward si è raccontato a cuore aperto. L’attore e doppiatore, molto amato dai telespettatori, ha parlato della malattia di sua figlia, ammettendo che sua moglie è stata fondamentale per fargli superare questa “mazzata“.

Verissimo: Luca Ward

Luca Ward, ospite di Verissimo, ha raccontato a Silvia Toffanin alcuni dettagli inediti della sua vita. L’attore e doppiatore ha parlato della malattia che ha colpito sua figlia Luna, avuta dalla seconda moglie Giada. Da sempre molto geloso della sua vita privata, si è lasciato andare, confessando che la pargola “ha una patologia importante, la sindrome di Marfan“. Luca ha rivelato che quando l’ha saputo “è stata una mazzata” e che per molto tempo si è sentito responsabile del destino della sua Luna. Poi, grazie all’aiuto della moglie, ha capito che nessuno ha colpe.

La sindrome di Marfan è una malattia rara ereditaria del tessuto connettivo, che causa alterazioni oculari, ossee, cardiache, dei vasi sanguigni, polmonari e del sistema nervoso centrale. Una patologia delicata, che, ad oggi, non ha nessuna terapia risolutiva. Ward ha poi aggiunto: “Oggi è felice, è un marcantonio di un metro e ottanta a soli 13 anni“. Luna sta bene ed è questo quello che conta. Il merito, per stessa ammissione dell’attore, è soprattutto di sua moglie Giada, che per crescere la figlia ha rinunciato alla carriera. “Io ho reagito malissimo, mia moglie invece ha deciso di rinunciare alla carriera per seguire Luna. Ha avuto ragione lei“, ha ammesso.

LEGGI ANCHE Verissimo, Ilary Blasi commette una gaffe: la reazione della Toffanin
LEGGI ANCHE Verissimo, Orietta Berti: “A Saremo ne ho combinate di tutti i colori”