Warner Bros. rinvia i sequel di «Aquaman» e «Shazam!»

L’uscita al cinema di «Aquaman e il Regno Perduto» e «Shazam! Furia degli dei» è stata ufficialmente rinviata dalla Warner Bros.

Lo studio ha annunciato che il sequel del film con protagonista Jason Momoa arriverà nelle sale il 25 dicembre 2023 e non più il 17 marzo 2023, mentre il secondo capitolo di «Shazam!», con Zachary Levi, non verrà più rilasciato nel Natale 2022, ma nel marzo 2023.

In questo modo, i due film non competeranno ai box office con il sequel di Avatar, «La via dell’acqua».

Stabilite nuove date anche per altre produzioni come «Evil Dead Rise», ora in programma nell’aprile 2023, «The Nun 2», che debutterà nelle sale nel settembre 2023, e «House Party», che avrebbe dovuto debuttare su HBO Max, ma che ora verrà rilasciato all cinema il 9 dicembre 2022.

La riprogrammazione avrà come effetto il rilascio di un’unica produzione della DC Films quest’anno, ovvero «Black Adam» con Dwayne Johnson che uscirà a ottobre. Inalterate invece le uscite cinematografiche a livello internazionale di «Don’t Worry Darling», «House Party» ed «Emily», e di «The Lost King» nel Regno Unito.

Tutto ciò è il risultato di un cambio di leadership e strategia dello studio dopo la fusione di WarnerMedia con Discovery. Recentemente, David Zaslav, CEO di Warner Bros. Discovery ha deciso di cancellare l’uscita di «Batgirl», nonostante il film fosse già stato girato e in fase di post-produzione.

Come riporta l’Hollywood Reporter, un ristretto numero di persone che ha lavorato a «Batgirl» ha visto il film nel corso di una proiezione privata, prima che il materiale venisse definitivamente sigillato dallo studio cinematografico.