WC sempre pulito e profumato: i metodi migliori

wc pulito e profumato

Stanchi di passare ore a combattere gli aloni gialli e i cattivi odori del vostro wc? Vediamo ora le principali cause e i rimedi più facili e veloci per una tavoletta del wc pulita e profumata grazie anche a vari prodotti come Bref.

Metodi migliori per un WC igienizzato e profumato

Nonostante sia strano da credere ma l’acqua è una delle principali cause delle tanto odiate incrostazioni che cerchiamo di combattere quotidianamente nel nostro WC. Il calcare infatti a lungo andare si deposita sulle pareti creando aloni e macchie che causano un effetto antiestetico e un ambiente antigienico. Parliamo ora dei rimedi più efficaci.

Per prima cosa liberatevi dello scopino: può rappresentare un serio ostacolo all’igiene del nostro bagno perché attrae germi e batteri che rischiano così di diffondersi e moltiplicarsi. Questo vale anche per le spugne. Sarebbe bene utilizzare spugne diverse per pulire il wc e il resto del bagno, per fare ciò è consigliabile sia utilizzare spugne di colori diversi per identificarle più facilmente sia sostituirle con una certa frequenza.

I migliori alleati della pulizia del WC sono sicuramente la candeggina, da versare sulle pareti strofinando con molta energia, aiutandosi, se serve, con una spugnetta abrasiva e il bicarbonato di sodio. Il bicarbonato in particolare è tra i rimedi naturali più efficaci per neutralizzare gli odori sgradevoli, è consigliabile versare del bicarbonato di sodio nel gabinetto una volta alla settimana. Mentre per il calcare più ostinato si può tentare con una miscela di acqua e aceto bianco. Per fare ciò bisogna prendere dell’aceto bianco diluito con poca acqua e iniziare a strofinare sulle incrostazioni presenti. Per una migliore pulizia si possono unire i rimedi precedenti: spargere il bicarbonato direttamente sulla tazza e dopo aver fatto bollire l’aceto, unirlo e attendere almeno mezzora per farlo agire. Dopo aver fatto questo sciacquare con abbondante acqua.

Non solo gli interni del wc. Anche le altre parti del bagno necessitano di un’accurata pulizia quotidiana. Nello specifico, lo sciacquone va sempre pulito con acqua e sapone, la tavoletta del wc lucidata sopra, sotto e ai lati con un prodotto detergente disinfettante, anche attorno ai perni, dove si annida lo sporco più ostinato. Per la pulizia dei coperchi in plastica si può utilizzare un panno con acqua calda e sale, agisce da disinfettante e darà lucentezza al coperchio. Tutte le superfici di smalto, sia gli esterni del wc sia altre parti del bagno, si possono lavare con un detergente biologico, come l’acido citrico, o con un comune detersivo per i piatti. Fondamentale è usare un panno morbido, così da non rischiare di graffiare il materiale durante la pulizia.

Per un’atmosfera più gradevole sarebbe bene curare anche il profumo dell’ambiente. Preziosi alleati per rendere il vostro bagno ancora più profumato sono gli oli essenziali come quello di lavanda: sciolti in una vaschetta piena d’acqua posizionata vicino a una fonte di calore contribuiranno a rendere il vostro bagno ancora più gradevole. Una buona soluzione sono anche le candele aromatiche da accendere mentre si fa il bagno.

Se la pulizia quotidiana diventa uno stress, il rimedio sicuramente più pratico sono le tavolette per wc che contribuiscono sia alla sua costante igienizzazione sia alla lotta contro i cattivi odori. Alcune tavolette assicurano una protezione specifica contro il deposito di calcare e una profumazione piacevole e personalizzabile.