William Petersen in ospedale: si è sentito male sul set di CSI

·2 minuto per la lettura
william petersen in ospedale
william petersen in ospedale

William Petersen è stato ricoverato in ospedale in seguito ad un malore che ha accusato mentre era sul set di CSI: Vegas. L’attore è stato trasportato d’urgenza in ambulanza presso il nosocomio e, al momento, le sue condizioni di salute sembrano stabili.

William Petersen in ospedale

Ore difficili per William Petersen. L’attore ha accusato un malore mentre era sul set dei nuovi episodi di CSI: Vegas, sequel epilogo di CSI: Scene del crimine, che andrà in onda dal prossimo 6 ottobre ed è stato portato in ospedale. Stando a quanto si apprende da TMZ, William ha chiesto al regista di poter interrompere la scena perché non si sentiva bene. Sono stati immediatamente allertati i soccorsi, che l’hanno portato via d’urgenza con un’ambulanza.

William Petersen in ospedale: malore sul set di CSI

TMZ sostiene che William Petersen sia stato portato in ospedale a causa di un malore legato allo stress vissuto nell’ultimo periodo. Sembra, infatti, che nelle ultime settimane l’attore, che in CSI veste i panni dell’entomologo forense Gil Grissom, avesse lavorato senza sosta. Pertanto, si potrebbe trattare di un “malore da esaurimento“.

William Petersen in ospedale: come sta?

Al momento, le condizioni di William Petersen sono “stabili” e non destano preoccupazioni. I suoi fan, quindi, possono tirare un sospiro di sollievo. Dopo aver preso parte a film come Strade violente e Vivere e morire a Los Angeles, l’attore è entrato a far parte del cast di CSI – Scena del crimine. E’ proprio grazie a questo ruolo che ha raggiunto un grande successo. A metà della nona stagione aveva abbandonato il personaggio, per poi tornare a vestirlo adesso, in occasione del sequel epilogo CSI: Vegas. Il 3 febbraio del 2009, Petersen è stato onorato con una stella sulla Hollywood Walk of Fame.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli