Willow Smith e lo stalker: «È entrato in casa quando ero in vacanza»

·1 minuto per la lettura

Uno stalker ha fatto irruzione nella casa di Willow Smith, mentre lei era in vacanza.

É quanto emerso dal racconto della giovane durante la puntata di questa settimana del web show Red Table Talk, condotto da Willow, sua madre Jada Pinkett Smith e dalla nonna Adrienne Banfield-Norris.

«Il cyberstalking è più insidioso e spaventoso», ha spiegato.

«Questo ragazzo mi stava molestando da un paio d'anni, in realtà. Praticamente ha studiato le mie abitudini. A dicembre, quando eravamo via per una vacanza in famiglia, è venuto a casa mia e ha fatto irruzione. Un’esperienza folle».

All'inizio di quest'anno, a Willow è stato concesso un ordine restrittivo contro il 38enne Walter James Whaley. L'uomo avrebbe scavalcato una recinzione per accedere alla sua proprietà di Los Angeles a Natale e sembrava stesse cercando un modo per introdursi nell’abitazione, secondo i documenti legali ottenuti da TMZ.

Prima dell'incidente, Whaley avrebbe inviato diversi messaggi a Willow sui social media, dicendole che voleva sposarla e mettere su famiglia con lei.

Un’investigatore privato assunto dall’attrice ha poi scoperto che Whaley è un criminale sessuale già condannato.

Al momento della violazione di domicilio, un membro della security ha chiamato la polizia, sebbene Whaley avesse già lasciato la scena quando è arrivata la pattuglia.

I poliziotti lo hanno poi arrestato più tardi.

Le foto dell'incidente fornite dalla Willow sembrano mostrare Whaley nella sua proprietà. Il giudice ha stabilito che deve interrompere i contatti con la cantante e stare ad almeno 100 metri di distanza da lei.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli