Zucchero di cocco: proprietà e valori nutrizionali

·2 minuto per la lettura
zucchero cocco
zucchero cocco

Lo zucchero di cocco, ricavato dal nettare dei fiori di palma da cocco, è un’ottima alternativa allo zucchero bianco tradizionale. Scopriamone insieme le caratteristiche.

Cos’è lo zucchero di cocco?

Lo zucchero di cocco, ancora poco conosciuto e utilizzato in Italia, viene prodotto in Thailandia, Filippine e Indonesia e viene molto apprezzato soprattutto nella cucina vegana.

Il prodotto, infatti, viene estratto dalla linfa dei fiori della palma di cocco, facendola bollire fino a che non assumerà aspetto e consistenza simili ad uno sciroppo. Successivamente, viene fatta evaporare l’acqua contenuta nell’emulsione, lo sciroppo si solidifica e viene plasmato in panetti da grattugiare per ottenere i cristalli. Si ottiene così lo zucchero di cocco, un prodotto totalmente naturale.

Proprietà dello zucchero di cocco

Lo zucchero di cocco non è un prodotto raffinato, per questo mantiene intatte tutte le sue proprietà nutritive. Al suo interno contiene importanti sali minerali come zinco, calcio, ferro, magnesio, fosforo e potassio e ha anche buoni livelli di vitamina B.

In più, lo zucchero di cocco contiene degli enzimi che rallentano l’assorbimento di zuccheri nel sangue, il che lo rende un’alternativa salutare al classico zucchero bianco. Diversi studi hanno infatti dimostrato come lo zucchero di cocco abbia un indice glicemico di 54 contro i 65 dello zucchero bianco. Ciò si deve all’alta concentrazione di inulina, una fibra solubile che rallenta l’assorbimento del cibo nell’intestino.

Lo zucchero di cocco, inoltre, è un prodotto completamente naturale, non contiene sbiancanti e conservanti e nemmeno glutine, perciò è adatto anche a chi soffre di celiachia. Tuttavia, bisogna fare attenzione alle quantità che se ne consumano dato che è molto calorico: infatti 100 grammi di prodotto contengono circa 380 kcal.

Zucchero di cocco: come utilizzarlo?

Lo zucchero di cocco ha un sapore fruttato intenso con un retrogusto di caramello. Inoltre, non altera le preparazioni in cui viene aggiunto, per questo può essere utilizzato nelle stesse quantità e modalità dello zucchero semolato.

Lo zucchero di cocco è quindi ottimo per preparare farciture, biscotti, tisane, tè, caffè, dolci al cucchiaio, torte e altro ancora. Inoltre, il prodotto può essere sfruttato tantissimo da chi segue una dieta vegana.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli